Azienda Ospedaliera di Perugia

30 anni di attività a fianco dei piccoli pazienti cardiopatici

  • AULCI
AULCI in stretta collaborazione con l’Unità di Terapia Intensiva Neonatale

L’Associazione Umbra per le Cardiopatie Congenite (AULCI)  festeggia, venerdì 29 novembre, 30 anni di attività a fianco della Cardiologia Pediatrica del Santa Maria della Misericordia.

In Italia si verificano circa 4.500 nuovi casi ogni anno, di cui il 35% necessita di diagnosi precoce e di trattamento cardiochirurgico o di emodinamica interventistica nel primo anno di vita. In Umbria si registrano circa 60 bambini ogni anno affetti da cardiopatie con differenti gradi di severità e complessità.  Il servizio di Cardiologia pediatrica, di cui è responsabile la Dott.ssa Stefania Troiani, da anni si occupa della gestione dei pazienti umbri in collaborazione con l’ospedale pediatrico "Bambin Gesù".

“Negli ultimi 12 mesi nessun bambino è stato ricoverato fuori regione - informa la dottoressa Troiani - e ciò è avvenuto grazie alla sinergia con il servizio di Ostetricia e Ginecologia e di diagnosi prenatale. Abbiamo, inoltre, rafforzato la collaborazione con i cardiologi dell’adulto per  gestire i momenti di passaggio dall’età pediatrica all’età adulta dei pazienti cardiopatici – aggiunge Stefania Troiani –  A tale proposito è stato costituito un ambulatorio dedicato che si occupa di oltre 100 pazienti all’anno. Questa attività è stata resa possibile anche grazie al supporto dell’AULCI, che ha finanziato borse di studio per giovani professionisti e implementato la strumentazione diagnostica”.

Contenuto inserito il 27-11-2019, aggiornato al 02-12-2019

Ultime notizie

Notizia

Eseguito all’Ospedale di Perugia il primo intervento in Italia di chirurgia ortopedica con strumentario di ultima generazione

Utilizzato per la prima volta un foot ring con scarpa d’appoggio il per il trattamento di gravi lesioni traumatiche

Notizia

12 maggio: Giornata internazionale dell'infermiere

Video omaggio per celebrare la professione infermieristica

Notizia

Comunicato stampa Direzione Generale

Smentita notizia su esternalizzazione servizi di radiologia.