Struttura di Riferimento Regionale per i Trapianti

DIREZIONE

Direttore/Coordinatore: Dr. Atanassios Dovas

Tel.: 075 5783528-3341

E-mailcrr.umbria@ospedale.perugia.it 


EQUIPE MEDICA

Medici: Dott. Atanassios Dovas.

Infermiera Professionale: Emanuela Salamanca


La Rete Nazionale per i Trapianti è composta da:

a. il Centro Nazionale Trapianti, art. 8 L.91/99;

b. la Consulta Tecnica Permanente per i Trapianti art. 9, L.91/99;

c. i Centri Regionali Trapianto (CRT) art. 10 L.91/99;

d. i coordinamenti locali art. 7 comma 1, L.91/99;

e. i centri di prelievo, art. 13, L. 91/99;

f. i Centri di Trapianto art. 16, L. 91/99;

g. le banche dei tessuti art. 15, L.91/99;

h. gli istituti delle cellule art. 3, lett. q) D.LGS. 191/2007;

i. le Aziende Unità Sanitarie Locali


La rete è articolata in 3 livelli:

  • coordinamento nazionale;
  • coordinamento regionale;
  • coordinamento ospedaliero/aziendale

Primo livello: Centro Nazionale Trapianti Coordinamento Nazionale

Struttura del CNT:

  • Direzione Generale;
  • Centro Nazionale Trapianti Operativo;
  • Direzione sanitaria;
  • Direzione Amministrativa.


 Secondo livello: Centri Regionali per i Trapianti Coordinamento Regionale

A livello regionale, le Regioni garantiscono l'operatività del CRT, assicurando strumenti operativi e organizzativi adeguati per:

  • lo svolgimento delle funzioni di pianificazione, monitoraggio, qualità-sicurezza-accreditamento, verifica e valutazione, formazione, rapporti istituzionali;
  • il coordinamento h24 delle strutture coinvolte nell'intero processo del trapianto (dalla segnalazione alla consegna dell'organo), la gestione del rischio clinico in tempo reale, l'amministrazione del centro informativo regionale trapianti.

Terzo livello: Coordinamento Ospedaliero

Per tutti i livelli della Rete è previsto lo sviluppo, il completamento e la manutenzione del Sistema Informativo Trapianti per la registrazione di tutte le fasi del processo e per garantire adeguati livelli di sicurezza, tracciabilità e trasparenza delle attività.


 La Struttura di Riferimento Regionale per i trapianti di cura:

Rapporti e comunicazioni con Assessore, Assessorato alla Sanità, Direzioni Aziendali, Centro Nazionale Trapianti, Direzioni Area Interregionale Trapianti OCST; 

Elaborazione, controllo, trasmissione dati relativi all'attività di prelievo e trapianto di organi e tessuti in ambito aziendale e regionale;

  • Partecipazione a riunioni della Consulta Nazionale Trapianti;
  • Partecipazione e controllo attività di prelievo organi e/o tessuti;
  • Raccolta dichiarazioni di volontà alla donazione degli organi, espresse in vita;
  • Controllo dati follow-up trapianti;
  • Selezione riceventi trapianti di rene e fegato mediante sistemi informatici, in caso di organi disponibili;
  • Valutazione e certificazione livelli di rischio dei donatori di organi e idoneità organi prelevabili;
  • Comunicazione e rapporti con Banca degli Occhi di Fabriano, in convenzione con Regione Umbria;
  • Coordinamento prelievi di cornea in ambito aziendale e regionale;
  • Assicurazione reperibilità H24 per Struttura di Riferimento Regionale per i Trapianti, secondo turni prefissati;
  • Accettazione segnalazioni delle Rianimazioni per potenziali donatori di organi e cornee;
  • Inserimento dati clinici e di laboratorio, livelli di rischio, idoneità dei donatori di organi e cornee e degli organi e tessuti da trapiantare, su sistema informatico interregionale Gedon e programma Lurto Interregionale;
  • Convocazione dei Chirurghi dell'equipe mobile prelievi organi, degli Oculisti per prelievi di cornea informazione preventiva ai settori facenti parte del Centro di Trapianto di rene;
  • Organizzazione e gestione dei trasporti delle equipe di prelievo organi e degli organi non trapiantabili a Perugia;
  • Autorizzazioni al rimborso spese viaggi e soggiorno per pazienti che hanno fatto trapianti, secondo legge regionale n. 31 del 19-11-1999 “Provvidenze a favore di soggetti sottoposti a trapianto di organi”;
  • Partecipazione alle visite collegiali di idoneità dei pazienti da inserire in lista di attesa per il trapianto di rene;
  • Partecipazione e promozione di incontri per la promozione della donazione di organi e tessuti;
  • Formazione continua ed aggiornamento per il personale sanitario.

Altre informazioni:

ANED - Associazione Nazionale EmoDializzati - Perugia, Via Mario Angeloni 63
AIDO - Associazione Italiana Donatori di Organi - Perugia, Piazza V. Martinelli 1
ADMO - Associazione Donatori di Midollo Osseo

Il Centro Regionale ADMO ha sede presso il Residence "Daniele Chianelli" - Via Martiri 28 Marzo 29, Perugia.

  RIFERIMENTI NORMATIVI

 

 Carta dei Servizi – Trapianto di Rene

 

Contenuto inserito il 03-04-2013, aggiornato al 09-09-2020

Ultime notizie

Notizia

1 dicembre GIORNATA MANDIALE dell’AIDS: 800 i pazienti in cura all’Ospedale di Perugia

Gli approfondimenti della Professoressa Daniela Francisci Direttore della Struttura Complessa di Malattie Infettive dell’Azienda Ospedaliera di Perugia

Notizia

Roberto Gerli è il nuovo presidente nazionale dei reumatologi - SIR

Gerli:"Obiettivo primario promuovere la ricerca su tutto il territorio nazionale per migliorare l'assistenza ai nostri pazienti".

 

Notizia

Consegnate 1800 creme all’ospedale di Perugia da parte dell’Ordine degli infermieri

L’iniziativa della multinazionale tedesca che regale le confezioni ai sanitari impegnati nella lotta contro il Covid