Azienda Ospedaliera di Perugia

Lascia il servizio un clinico della scuola perugina.

                            Maurizio Dottorini: "Orgoglioso di aver portato la pneumologia ad livelli assistenziali" 

Ultimo giorno di servizio per Maurizio Dottorini, direttore della struttura  complessa  di Pneumologia  & UTIR dell’Azienda Ospedaliera di Perugia. Quaranta anni di attività, allievo del Professor Giulio Mujesan, clinico di chiara fama, che ha rappresentato un  fiore all’occhiello della medicina perugina, il dr. Dottorini si è occupato fin dall’inizio della sua carriera di malattie respiratorie, anche dopo una specializzazione in cardiologia.

“Ho raccolto soddisfazioni a piene mani dall’attività assistenziale, grazie alla formazione e al costante desiderio di stare al passo con i tempi che hanno modificato sostanzialmente l’attività dello pneumologo- sintetizza Dottorini-. L’introduzione della tecnologia  ci ha permesso di curare meglio patologie molto frequenti e altamente invalidanti, come ad esempio l'enfisema polmonare e l’asma bronchiale”.

Dottorini negli ultimi giorni di attività è stato salutato dai colleghi di altre strutture, con i quali ha intessuto una collaborazione assai  proficua: “ Da appassionato degli sport di squadra ,ho capito da tempo che anche  in medicina è indispensabile la collaborazione, per alimentare la quale sono necessarie alcune qualità. La mia riservatezza a volte non è stata inquadrata nella maniera migliore, ma è chiaro che ho gioito quando ho constatato di essere stato percepito nella maniera migliore, fiero di aver trovato una bella intesa sia con la dirigenza dell’ospedale, sia  con il personale della struttura che ho diretto”. Dottorini ha voluto esprimere sentimenti di gratitudine al direttore generale del S. Maria della Misericordia Emilio Duca, proprio nell’ultimo giorno di servizio. “ Ho sempre avvertito fiducia e sensibilità dinanzi ai problemi sottoposti ,affrontati con reciproca soddisfazione.Siamo riusciti a  stare al passo con i tempi, dotando la struttura di  tecnologia di alto livello, tanto che il centro di Perugia viene giustamente considerato all’avanguardia per il trattamento di tutte le patologie respiratorie”.

Contenuto inserito il 27-03-2018, aggiornato al 27-03-2018